Mobile World Congress 2020: Il CoronaVirus spaventa facendo annullare l’evento

La più grande fiera sul mobile del mondo afferma che l’evento deve continuare, ma non tutti i partecipanti sono d’accordo. Molte società han deciso di abbandonare le presentazioni. Dopo la riunione svoltasi oggi è stata presa la decisione di annullare l’evento del Mobile World Congress 2020.

Aggiornamento 12 Febbraio: 

La GSMA, l’organizzazione dietro MWC, la più grande fiera mobile al mondo, ha annunciato che sta ufficialmente cancellando la fiera. MWC di solito attrae oltre 100.000 partecipanti da 200 paesi a Barcellona. Lo spettacolo di quest’anno doveva svolgersi dal 24 al 27 febbraio.

“Il GSMA ha annullato MWC Barcelona 2020 perché la preoccupazione globale per l’epidemia di coronavirus, è alta e porta preoccupazione per i viaggi e altre circostanze, questo ha reso impossibile per il GSMA organizzare l’evento”, ha dichiarato il CEO di GSMA John Hoffman a Bloomberg e al Financial Times. Anche El Diario, El País e La Vanguardia segnalano che lo spettacolo è stato cancellato.

La GSMA ha ora pubblicato una dichiarazione che conferma la sua decisione di annullare – scrivendo:

Since the first edition of Mobile World Congress in Barcelona in 2006, the GSMA has convened the industry, governments, ministers, policymakers, operators and industry leaders across the broader ecosystem.

With due regard to the safe and healthy environment in Barcelona and the host country today, the GSMA has cancelled MWC Barcelona 2020 because the global concern regarding the coronavirus outbreak, travel concern and other circumstances, make it impossible for the GSMA to hold the event.

The Host City Parties respect and understand this decision.

The GSMA and the Host City Parties will continue to be working in unison and supporting each other for MWC Barcelona 2021 and future editions.

Our sympathies at this time are with those affected in China, and all around the world.

Further updates from the GSMA, are on our website and can be found on www.mwcbarcelona.com.

Aggiornamento 11 Febbraio: Il Mobile World Congress 2020 è a rischio, venerdì si terrà la riunione per decidere se si farà.

Notizia importante di poco fa: Facebook abbandona anche lei il MWC2020. Ora l’evento potrebbe saltare definitivamente. Le aziende partecipante sono davvero poche. Facciamo un piccolo riepilogo:

Aziende Partecipanti

  • Google
  • Huawei
  • Nokia
  • OPPO
  • Xiaomi

 Aziende Partecipanti – Con pochi dipendenti

  • Samsung
  • TCL/Alcatel
  • ZTE

Aziende non Partecipanti

  • Amazon
  • Facebook
  • ASUS
  • Ericsson
  • Gigaset
  • Intel
  • NVIDIA
  • MediaTek
  • LG
  • NTT DoCoMo
  • Sony
  • Ulefone
  • UMIDIGI
  • Vivo

 

Intel, Vivo e NTT Docomo si uniscono a Sony, Amazon e altri che hanno annullato la loro presenza al Mobile World Congress 2020 a causa dell’epidemia di coronavirus. LG, ZTE, Nvidia ed Ericsson hanno già annullato vari eventi che si sarebbero svolti al MWC di Barcellona, ​​la più grande fiera della tecnologia mobile del calendario annuale. TCL ha anche annunciato che non avrebbe tenuto una conferenza stampa durante lo spettacolo, ma la società ha ancora intenzione di partecipare.

Aggiornamento 10 Febbraio: “Sony ha monitorato attentamente la situazione in evoluzione in seguito al nuovo focolaio di coronavirus, che è stato dichiarato un’emergenza globale dall’Organizzazione mondiale della sanità il 30 gennaio 2020″, afferma Sony in una dichiarazione pubblicata sul suo sito Web. “Poiché attribuiamo la massima importanza alla sicurezza e al benessere dei nostri clienti, partner, media e dipendenti, abbiamo preso la difficile decisione di ritirarci dall’esposizione e dalla partecipazione al MWC 2020 di Barcellona, ​​in Spagna.”

Aggiornamento 9 Febbraio: Il colosso dell’e-commerce (Amazon) ha dichiarato che non parteciperà al Mobile World Congress 2020, che si svolgerà dal 24 al 27 febbraio.

“A causa dello scoppio e delle continue preoccupazioni per il nuovo coronavirus, Amazon si ritirerà dall’esibizione e dalla partecipazione al Mobile World Congress 2020”, ha dichiarato la società in una nota.

Tra due settimane, la maggior parte delle principali compagnie mobili del mondo scenderanno a Barcellona, ​​in Spagna, per il Mobile World Congress. Ma le preoccupazioni per un potenziale partecipante indesiderato – il coronavirus – minacciano di affossare l’intero spettacolo.

LG, Ericsson, HP, Asus e Nvidia hanno già detto che non parteciperanno e ZTE ha annullato la sua conferenza stampa, ma sarà presente al MWC annunciandolo in un comunicato stampa.

The ZTE Devices Press conference scheduled on February 25, which is just one of multiple planned activities, was cancelled. A wide variety of new 5G devices will be demonstrated at the ZTE booth during MWC 2020 as planned,”

 

Huawei e Oppo hanno in programma di mettere in quarantena i loro dirigenti per 14 giorni prima dell’inizio di MWC e Oppo controllerà la temperatura di ogni persona che partecipa ai suoi eventi. In casa Samsung, il più grande produttore di smartphone al mondo,invece dovrebbe essere presente, ma molti dipendenti avrebbero rifiutato -giustamente- di volerci andare. Al momento non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale da parte del colosso coreano di un eventuale abbandono dell’evento.

Per il momento Samsung, Huawei, Xiaomi, Oppo, Vivo hanno confermato ad oggi la loro presenza. Segui i comunicati stampa del GSMA.

Il nuovo coronavirus è stato scoperto nella città cinese di Wuhan a dicembre. Il ceppo, soprannominato 2019-nCoV, ha ora infettato circa 37.500 cittadini cinesi e causato oltre 800 vittime. Si è anche diffuso oltre i confini della Cina in luoghi come Stati Uniti, Giappone e Australia ed Italia. Le autorità di tutto il mondo hanno iniziato a limitare i viaggi  per proteggersi dalla diffusione.

Il GSMA ha preso provvedimenti per mitigare la diffusione del virus, prendendo precauzioni:

  • Prevede di aumentare il supporto medico in loco e i programmi di disinfezione.
  • Installerà la nuova segnaletica in loco per ricordare ai partecipanti un’igiene adeguata.
  • Cambierà i microfoni
  • Informerà tutti i partecipanti di adottare una “politica di non stretta di mano”.
  • GSMA ha anche creato un servizio medico e di sicurezza telefonico gratuito 24 ore su 24 per tutti i partecipanti.

 

 

 

1 commento

  1. Long time reader, first time commenter — so, thought I’d drop a comment..
    — and at the same time ask for a favor.

    Your wordpress site is very simplistic – hope you don’t mind me asking
    what theme you’re using? (and don’t mind if I steal it?
    :P)

    I just launched my small businesses site –also
    built in wordpress like yours– but the theme slows (!) the site down quite a bit.

    In case you have a minute, you can find it by searching for “royal cbd” on Google
    (would appreciate any feedback)

    Keep up the good work– and take care of yourself during the coronavirus scare!

    ~Justin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui